json
JSON (JavaScript Object Notation) è un formato per l'interscambio di dati client/server, più flessibile di XML, sempre più usato in AJAX e nel web 2.0
Indice
L'accesso ai dati in JSON
Il modo più comune accedere ai dati di JSON è attraverso la notazione del puntino: semplicemente il nome dell'oggetto seguito da un punto che precede il nome/proprietà a cui vorreste accedere.
var mioOggetto = { 'colore' : 'blu' };

document.writeln(mioOggetto.colore); // restituisce "blu".
Se il vostro oggetto contiene un altro oggetto allora aggiungere un altro punto e nome
var mioOggetto = { 'colore'  : 'blu',
                   'animale' : { 'cane' : 'amichevole' }
                 };

document.writeln(mioOggetto.animale.cane); // restituisce "amichevole"
Usando l'esempio degli impiegati qui sopra, se desiderassimo accedere alla prima persona che ha lavorato nel reparto "amministrativi"…
document.writeln(impiegati.amministrativi[0].nome + ' ');
document.writeln(impiegati.amministrativi[0].cognome);
Possiamo anche accedere alla seconda persona che lavora nelle vendite.
document.writeln(impiegati.vendite[1].nome + ' ');
document.writeln(impiegati.vendite[1].cognome);
Ricapitolando, l'esempio degli impiegati è un oggetto che possiede due array, ciascuno dei quali possiede due oggetti ulteriori. Gli unici limiti alla struttura sono la quantità di spazio disco e di memoria disponibile. Perché JSON può memorizzare oggetti all'interno di oggetti all'interno di oggetti, e degli array all'interno degli array che possono anche memorizzare gli oggetti, non c'è limite virtuale a che oggetto di JSON può immagazzinare. Data abbastanza memoria e capacità di spazio disco, una struttura di dati semplice di JSON può teoricamente immagazzinare e gestire correttamente, tutte le informazioni conosciute dall'intera umanità.
json.it by WebGuide
W3C XHTML - W3C CSS